prevnext

Silvia Buso (Padova)

Una ragazza giovane, atletica e allegra ragazza, riceve una notizia terribile: “Non camminerai più.” Aveva 17 anni, una paraplegia, molte crisi epilettiche e una sedia a rotelle. Perse il sorriso.

Dopo nove mesi, andò a Medjugorje, un paesino della Bosnia-Erzegovina.

“Non sapevo nulla di quel luogo. Solo che dicevano che lì appariva la Vergine. Io non credevo nei miracoli, mi sembrava impossibile. Per questo non ho chiesto la mia guarigione. Ho chiesto solo alla Vergine la forza di sorridere di nuovo, vivendo su una sedia a rotelle. Per la prima volta nella mia vita ho pregato con il cuore.”

Il giorno successivo, Silvia è stata la prima del suo gruppo a raggiungere la cima del Križevac… camminando.